Pecorino semistagionato

Quasi tre mesi di stagionatura per questo formaggio biologico prodotto dall’Antica Fattoria La Parrina. Perfetto per essere gustato accompagnato da miele e marmellate.

8,8035,20

Tempi di consegna: tra 3 e 5 giorni lavorativi.

Condividi!

Pecorino semistagionato

CARATTERISTICHE E TECNICHE DI PRODUZIONE:

Data l’artigianalità e la naturalità dei prodotti di pregio de La Parrina, questo formaggio è fortemente influenzato da fattori esterni. Assume quindi le proprie caratteristiche in relazione all’alimentazione degli animali e al clima stagionale. Al latte ovino, dopo la pastorizzazione, vengono aggiunti fermenti e caglio per ottenere la cagliata. A questa, dopo essere stata separata dal siero, viene data la forma per poi sottoporla ad una leggera stufatura. In seguito, la crosta esterna viene rivestita con olio extravergine di oliva per favorirne la perfetta conservazione. Il formaggio viene fatto maturare per un totale di almeno 90 giorni in appositi locali. La Parrina ha pensato un formato perfetto per una cena di coppia, che mantiene tutta la freschezza di un formaggio appena tagliato.

COME SI PRESENTA:

Ha una buccia completamente gialla, che racchiude una pasta color giallo chiaro.

CHE SAPORE HA:

La mano del tempo nobilita il prodotto regalandogli una complessa struttura gustativa. La pasta è mediamente dura in bocca ed oleosa con una piacevole nota acidula nel finale.

ABBINAMENTI:

La ricchezza del latte di pecora mediamente stagionata può essere gustata accompagnata da miele e marmellate. Perfetto anche abbinato a un grande vino rosso di struttura.

CONSERVAZIONE OTTIMALE:

Il pecorino semi stagionato va mantenuto in frigorifero ventilato a 4°C. Una volta incisa la forma, l’interno deve rimanere a contatto con film plastico trasparente da cambiare ogni 5 giorni. È preferibile mantenere il formaggio all’interno del cartone di provenienza, curando l’apertura. Inoltre non può essere congelato o mantenuto a temperature superiori a 10°C.

Pecorino semistagionato

CARATTERISTICHE E TECNICHE DI PRODUZIONE:

Data l’artigianalità e la naturalità dei prodotti di pregio de La Parrina, questo formaggio è fortemente influenzato da fattori esterni. Assume quindi le proprie caratteristiche in relazione all’alimentazione degli animali e al clima stagionale. Al latte ovino, dopo la pastorizzazione, vengono aggiunti fermenti e caglio per ottenere la cagliata. A questa, dopo essere stata separata dal siero, viene data la forma per poi sottoporla ad una leggera stufatura. In seguito, la crosta esterna viene rivestita con olio extravergine di oliva per favorirne la perfetta conservazione. Il formaggio viene fatto maturare per un totale di almeno 90 giorni in appositi locali. La Parrina ha pensato un formato perfetto per una cena di coppia, che mantiene tutta la freschezza di un formaggio appena tagliato.

COME SI PRESENTA:

Ha una buccia completamente gialla, che racchiude una pasta color giallo chiaro.

CHE SAPORE HA:

La mano del tempo nobilita il prodotto regalandogli una complessa struttura gustativa. La pasta è mediamente dura in bocca ed oleosa con una piacevole nota acidula nel finale.

ABBINAMENTI:

La ricchezza del latte di pecora mediamente stagionata può essere gustata accompagnata da miele e marmellate. Perfetto anche abbinato a un grande vino rosso di struttura.

CONSERVAZIONE OTTIMALE:

Il pecorino semi stagionato va mantenuto in frigorifero ventilato a 4°C. Una volta incisa la forma, l’interno deve rimanere a contatto con film plastico trasparente da cambiare ogni 5 giorni. È preferibile mantenere il formaggio all’interno del cartone di provenienza, curando l’apertura. Inoltre non può essere congelato o mantenuto a temperature superiori a 10°C.

Specifiche di prodotto

Valore energetico (kcal)
383 kcal / 1592 kJ

Grassi
30.9 gr

Carboidrati
3 gr

Fibre
2 gr

Proteine
24.6 gr

Sale
3 gr

Allergeni
Latte

Istruzioni di conservazione
Conservare in frigorifero tra 0° e +4°C

LifeStyle
Vegetariano, Km 0

Tipologia
Formaggio Semistagionato

Ti potrebbe interessare

Titolo

Torna in cima